SBARAZZARSI DEI MEDICINALI SCADUTI

I medicinali non possono durare in eterno. Controlla la data di scadenza dei tuoi medicinali per non rimanerne sprovvisto al momento opportuno.
Occorrente: cassetta dei medicinali
Tempo necessario: 1 ore di lavoro
Complessità: 1 su 5
Meglio se ordinata
Quante volte ti è capitato di aver bisogno di un medicinale e all'occorrenza ti accorgi che è scaduto? Mantenere in ordine la cassetta delle medicine è un'attività che richiede un poco di pazienza ma, in caso di necessità, ripaga!
Sostanze pericolose
Lo smaltimento dei medicinali richiede una certa attenzione ed occorre conoscere le giuste norme per salvaguardare l'ambiente. Infatti questi contengono principi attivi che se smaltiti nel gabinetto o nell'indifferenziato contamineranno l'ambiente. Siccome lo smaltimento del medicinali è un processo costoso, occorre sapere quali rifiuti smaltire come "sostanze pericolose".
Come smaltire?
  • Imballaggi esterni, foglietto illustrativo e flaconi, bottiglie, blister, tubi e bustine vuoti possono esser smaltiti negli appositi contenitori a seconda del materiale di cui sono fatti.
  • Blister, boccette, tubi che contengono ancora del farmaco possono esser consegnati in farmacia o riposti negli appositi contenitori per la raccolta dei farmaci (solitamente sono vicino alle farmacie).
  • Gli integratori, le garze e cerotti (solo quelli non impregnati di farmaco), farmaci omeopatici, estratti naturali non sono considerate sostanze pericolose e possono esser smaltite come indifferenziato o organico secondo la tipologia.
  • Le siringhe sono smaltibili nell'indifferenziato (non nella plastica!). Ricordati di ricoprire l'ago con il suo cappuccio e di riporre la siringa in un contenitore rigido per evitare infezioni.
Consiglio
Puoi risparmiare sull'acquisto dei farmaci richiedendo al farmacista il "generico" del medicinale che ti interessa: il principio attivo è lo stesso, cambia solo la marca.
Questi consigli sono utili? Condividili!