PULIRE IL FORNO

Il forno, tradizionale o a vapore, va pulito e sgrassato regolarmente per assicurarsi igene ed efficienza in cucina.
Occorrente: Aspirabriciole, acqua calda, limone, panni in microfibra ed, eventualmente, spugnette abrasive
Tempo necessario: 3 ore di lavoro
Complessità: 2 su 5
Aspirare bene il forno
Prendi l'aspirabriciole, apri il forno (tradizionale o microonde) e aspira tutte le briciole e i resti di cibo. Non dimenticare di asprirare anche le guarnizioni che corrono lungo lo sportello.
Riscaldare alcune fette di limone all'interno del forno
Taglia un paio di limoni a spicchi, mettili in un contenitore adatto al forno e accendi il forno a 200 gradi per 10 minuti o il microonde per 2 minuti alla massima potenza. Il succo del limone evaporerà e farà sciolgliere il grasso che si è accumulato sulle pareti e sul fondo del forno.
Pulire le pareti del forno con un  panno in microfibra
Rimuovi dal forno il contenitore con le fette di limone e pulisci le pareti del forno con un panno in microfibra. Con questa operazione potrai eliminare tutto il grasso. Nel caso di grasso ostinato puoi utilizzare anche una spugnetta abrasiva.
Pulisci il panno o la spugnetta ed esegui nuovamente questa operazione fino a quando il tuo forno sarà brillante ed avrai rimosso tutto il grasso.
Lasciare asciugare bene il forno
Lascia la porta del forno aperta per far asciugare bene le pareti. Pulisci quindi il vetro dalla parte esterna con un prodotto per vetri. Tutto asciutto? Chiudi lo sportello, ordina le cose che hai utilizzato e concediti una pausa con una tazza di te, caffè e cioccolata calda!
Questi consigli sono utili? Condividili!